SocialNews // Quando la finzione invade la realtà

oceanic-airlines

Navigando nella rete, mi sono imbattuto su un sito di una compagnia aerea molto famosa. No, non quello dell’Alitalia, neanche quello della RyanAir. Ma in quello dell’Oceanic Airlines

La mitica compagnia aerea di Lost, ha un sito internet, ben curato, tanto che ad un occhio profano potrebbe sembrare quello di una compagnia realmente esistente. Sul sito è scritto che dopo il disastro del volo 815, non sono più in grado di garantire la sicurezza e quindi la sospensione di tutti i voli è automatica. Negli ultimi anni la produzione di Lost si è divertita a lanciare nella rete video pubblicitari della compagnia fittizzia. Nelle più grandi città del mondo si potevano vedere dei cartelloni pubblicitari della Oceanic, rendendo la cosa molto verosimile.

Ma quello di Lost non è l’unico caso in cui la tv entra nella vita di tutti i giorni. Un’altra serie cult, Heroes, nelle prime stagioni ha come punto di riferimento la Primatech Paper, un azienda all’apparenza della carta che si rivela però solo una copertura per la compagnia. Anche in questo caso la produzione ha creato un sito fittizzio per la società di fotocopie. Nella terza stagione, inedita in Italia, entra in gioco la Pinehearst Company,azienda biotecnologica criminale. Non vi anticipo nulla perchè il ruolo di questa società è molto importante nella terza stagione del telefilm sui super-eroi. Un paio di anni fa inoltre, per il lancio a livello mondiale della serie, i produttori avevano aperto il blog di Hiro, personaggio della serie dai tratti fumettistici, ora il blog però non esiste più.

Dalla mente geniale del creatore di Lost è nata da pochi mesi , Fringe (che vi ho già presentato in questo articolo). Gia nei primi episodi fa la sua comparsa nella serie un multinazionale, la Massive Dynamic. Ancora non ci è stato svelato molto riguardo questa società, ma sicuramente nasconde qualcosa di losco. Tra l’altro il sito è davvero bello, molto curato anche graficamente.

Infine parliamo un po’ di moda. Avete presente la serie Ugly Betty? La protagonista, appunto Betty, lavora in un prestigioso giornale di moda a New York, il Mode Magazine, che ovviamente non si è fatto mancare il sito internet, con tanto di foto dei personaggi del telefilm, come la lettera dell’editore Wilhelmina Slater.

Questi sono pochi esempi, ma di sicuro cercando nella rete se ne trovano tantissimi altri. Non esitate a segnalare nei commenti dei vostri avvistamenti. Ormai il confine tra realtà e finzione si sta sempre di più affievolendo, chissà dove arriveremo…

One Response to SocialNews // Quando la finzione invade la realtà

  1. […] Originally posted here:  SocialNews // Quando la finzione invade la realtà […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: